Le news

20 Novembre 2020
Dal-dentista-ai-tempi-del-Covid-19

Dal dentista ai tempi del Covid-19

Nonostante quella degli odontoiatri sia considerata una categoria ad alto rischio per il COVID-19, meno dell’1% dei dentisti è risultato positivo al SARS COV 2. Questo dato emerge da un rapporto USA pubblicato sul Journal of American Dental Association. Questi dati statistici epidemiologici sono coerenti con quanto si legge nel rapporto INAIL del 21 Ottobre U.S., basato sui dati fino al 30 Settembre 2020, che non evidenzia tra le Assistenti di Studio Odontoiatrico infezioni riconosciute come malattia-infortunio sul lavoro: a fronte di 54128 contagiati sul lavoro in Italia, con incidenza prevalente nel settore sanitario ed assistenziale, ad oggi non risultano infortuni da Covid-19 per la specifica categoria dei dipendenti di studi odontoiatrici. Questo significa che le pratiche messe in atto dalla categoria...

1 Novembre 2020
Dal dentista ai tempi del Covid-19

Il fluoro: pietra miliare nella prevenzione della carie

La Prevenzione della carie si articola in una serie di comportamenti e stili di vita che comprendono il mantenimento di una scrupolosa igiene domiciliare, controlli e sedute di igiene professionale periodici, alimentazione corretta, sigillature dei solchi, applicazione topica di Fluoro. La Fluoroprofilassi rimane ad oggi una pietra miliare nella prevenzione della carie: il Fluoro, infatti, rimineralizza lo smalto, lo rende più resistente agli attacchi degli acidi, inibisce il processo di demineralizzazione. La Fluoroprofilassi un tempo era sia sistemica, attraverso la somministrazione di pastigliette in fase pre eruttiva, sia topica, attraverso l’applicazione locale di fluoro con gel, dentifrici, collutori, in fase post eruttiva; oggi l’azione protettiva del Fluoro considerata più efficace e più sicura è quella...

1 Novembre 2020
Come curare la carie senza trapano a Varese

Curare la carie senza l’uso del trapano

Le carie interprossimali, quelle cioè che si sviluppano nel punto di contatto dei denti, sono tra le più frequenti e insidiose. Insidiose per due motivi: il primo è che non sono visibili se non quando già molto sviluppate, e per questo motivo vengono anche definite carie occulte. Per intercettarle precocemente si deve ricorrere all’indagine radiografica, attraverso l’esecuzione di speciali radiografie che si chiamano bite wings. Il secondo motivo è che per curarle nel modo tradizionale occorre sacrificare una grande quantità di tessuto dentale sano.Oggi la ricerca in campo odontoiatrico ci ha messo a disposizione uno strumento molto prezioso che ci permette di curare lesioni cariose interprossimali diagnosticate precocemente, senza ricorrere all’uso del trapano, e quindi senza dover abbattere preziose...

1 Novembre 2020
elettromiografia muscoli masticatori

Elettromiografia dei muscoli masticatori: cos’è, quando e perché farla

L’elettromiografia di superficie (EMG) è un esame molto semplice e veloce che misura l’attività elettrica dei muscoli masticatori in contrazione. In pratica permette di verificare lo stato dell’equilibrio neuromuscolare dei muscoli masticatori quando i denti vanno a contatto tra di loro. Di superficie perché specifici elettrodi vengono applicati sulla cute del paziente e analizzano i muscoli Massetere e Temporale Anteriore e, all’occorrenza, lo Sternocleidomastoideo, che sono i muscoli masticatori superficiali (mentre gli Pterigoidei sono i muscoli profondi). Si tratta di un esame per nulla invasivo, che non comporta dolore né emissione di radiazioni: il paziente viene fatto sedere in posizione eretta e quattro piccole sonde wireless vengono applicate sulla cute del viso e del collo: le sonde raccolgono i segnali...

Popup Covid-19